EVENTO

La vecchiaia, fragilità e risorsa (2024)

Eventi Conclusi

Dopo la positiva accoglienza della prima edizione, si avvia questo secondo ciclo di incontri animati, nei primi tre appuntamenti, da don Nicola Ban, prete, teologo e psicologo dell’Arcidiocesi di Gorizia. I suoi interventi avranno come scopo di aiutare a scoprire le risorse interiori e spirituali dei partecipanti, invitandoli a cogliere la narrazione e la condivisone come strumenti imprescindibili per una migliore qualità della vita e delle relazioni.
Il primo appuntamento è per martedì 24 ottobre alle ore 18.00.
Gli altri seguiranno nei giorni 7 e 21 novembre sempre alle ore 18.00.

La seconda parte del ciclo partirà ad Anno Nuovo (nei mesi di febbraio-marzo) e sarà condotta dalla dr.ssa Donatella Basso, psicologa e psicoterapeuta e avrà una connotazione laboratoriale. Dopo un primo incontro “programmatico”, sono previsti cinque incontri incentrati sul confronto a gruppi e sulla condivisione con gli altri di quanto emerge.


Papa Francesco, Messaggio per la Giornata dei Nonni (23 luglio 2023)

“È bella, quest’anno, la vicinanza tra la celebrazione della Giornata Mondiale dei Nonni e degli Anziani e quella della Gioventù; entrambe hanno come tema la “fretta” di Maria nel visitare Elisabetta (cf. Lc 1,39-56), e ci portano così a riflettere sul legame tra giovani e anziani. Il Signore spera che i giovani, incontrandoli, accolgano la chiamata a custodire la memoria e riconoscano, grazie a loro, il dono di appartenere a una storia più grande. L’amicizia di una persona anziana aiuta il giovane a non appiattire la vita sul presente e a ricordarsi che non tutto dipende dalle sue capacità. Per i più anziani, invece, la presenza di un giovane apre alla speranza che quanto hanno vissuto non vada perduto e che i loro sogni si realizzino. Insomma, la visita di Maria ad Elisabetta e la consapevolezza che la misericordia del Signore si trasmette da una generazione all’altra rivelano che non possiamo andare avanti – e neppure salvarci – da soli e che l’intervento di Dio si manifesta sempre nell’insieme, nella storia di un popolo. È Maria stessa a dirlo nel Magnificat, esultando in Dio che ha operato meraviglie nuove e sorprendenti, fedele alla promessa fatta ad Abramo.”